Torna a Concerto lungo 30 anni

25 anni di attività

Il giovane Fabio Vicentini è il nuovo maestro del coro. Fin da subito si distingue per l’entusiamo e l’ambizione; basta dare uno sguardo ad alcuni nuovi brani inseriti in repertorio: l’Adoramus di Perti, il Vexilla Regis di Pergolesi, il Wer hat di Bach, Laudate Dominum di Mozart. Non tralascia di inserire anche brani popolari come: What Chid is This, Deck the Hall, Noel Noel. Sembra trovato il compromesso tra chi non aveva ancora dimenticato il vecchio coro di Croci e Gugliemi, e chi si era aperto fiduciosamente al nuovo corso di Korn. C’è ancora qualche difficoltà con le lingue, i brani stranieri da cantare sono diversi, ma con rinnovato entusiasmo ci si avvia a coronare i venticinque anni di attività.

Sotto il segno di “Vicentini” il coro Amici della Musica festeggia i venticinque anni di attività. Per dare risalto a questo traguardo viene organizzato un viaggio a Roma: obiettivo cantare nella Basilica di San Pietro in Vaticano. La cosa riesce ed il 2 luglio 1995, la messa celebrata nella Cappella di San Pietro, all’interno della Basilica, viene animata dai canti del coro “Amici della Musica”. Sembra ancora di sentire le voci rincorrersi tra le volte di quel luogo immenso e maestoso. I brani erano sicuramente all’altezza dell’avvenimento:   Adoramus di G.A. Perti, Ave Maria di L. Da Victoria, Ver Hat  di Bach, Heilig ist der Herr di F.J. Schubert, Vexilla Regis di Pergolesi, Ave Verum di W.A. Mozart, God is our Refuge di W.A. Mozart.

Il concerto del 25 novembre nella chiesa parrocchiale di Fumane segna idealmente la conclusione dei festeggiamenti del venticinquesimo anno dalla fondazione. Oltre al soprano Eva Bresaola e all’organista Zeno Bianchini, partecipa al concerto Raffaello Brunelli, che fin dall’inizio è sempre stato presente nei momenti importanti del coro. Da non dimenticare in questa annata intensa la rassegna di musica sacra di Castelrotto e la rassegna natalizia a Santo Stefano. Forse l’evento più significativo è l’incontro del 23 dicembre di tutti i cori di Fumane per festeggiare assieme il Natale. Un’iniziativa che si ripeterà anche gli anni successivi grazie alla disponibilità dimostrata da tutti.

Lascia un commento

Your email address will not be published.